Spettro di applicazioni
Il controllo d'accesso Siedle si adatta ai requisiti personali con numerosi livelli di ampliamento. Lo spettro comincia dal controllo di un solo posto esterno e arriva fino a grandi complessi di edifici, i cui numerosi accessi vengono configurati e controllati tramite un web server.
Funzionamento singolo
L'applicazione più semplice: in funzionamento singolo o stand-alone il sistema controlla un solo posto esterno. Ad esempio, la porta d'ingresso o il portone del garage nella casa unifamiliare, l'accesso ad aree sensibili, quali archivi, laboratori o reparti EDP in edifici commerciali.
L'installazione, il montaggio, la messa in funzione e la programmazione sono pratici per l'installatore ed economici per l'utilizzatore. Il sistema viene fornito corredato di relè apriporta pronto per l'uso. Esso necessita di un'alimentazione di tensione e di un collegamento all'apriporta – niente di più. Queste due operazioni diventano superflue quando si integra il controllo d'accesso nel sistema di comunicazione Siedle, perché esso utilizza l'installazione del sistema. Il controllo d'accesso può essere installato senza problemi in un sistema Vario anche a posteriori, a condizione che sia disponibile il necessario spazio per i moduli.
La programmazione e la gestione degli utenti non richiedono né PC né strumenti ausiliari di altro tipo. Possono essere eseguite anche dall'utilizzatore.
Per il funzionamento stand-alone senza controller sono disponibili il riconoscimento delle impronte digitali mediante il modulo Siedle Fingerprint e il lettore trasponder Electronic Key, rispettivamente per il sistema Siedle Vario e Siedle Steel.
Con controller d'ingresso: fino a otto posti esterni
Quando è necessario controllare più di un posto esterno, il controller d'ingresso EC 602 consente di collegare in rete fino a otto posti esterni. Questo controller viene impiegato in complessi residenziali con più ingressi o in edifici commerciali e ad uso ufficio.
Il controller d'ingresso sincronizza l'insieme dei dati degli apparecchi collegati in rete. I codici devono essere programmati una sola volta per tutti i posti esterni collegati e le impronte digitali o le schede devono essere inserite (o cancellate di nuovo) una sola volta. La gestione centralizzata degli utenti agevola notevolmente le operazioni di controllo in presenza di più ingressi, e può essere svolta con grande praticità mediante il software su un PC. L'interfaccia PC consente anche di documentare le operazioni. Su richiesta, oltre al posto esterno il controller aziona anche altri contatti di commutazione mediante codice o impronta digitale, ad esempio la luce esterna, l'impianto di allarme o un allarme silenzioso.
Contrariamente al controller del posto esterno IP, il controller d'ingresso non stabilisce un collegamento con la rete IP. Il collegamento con il PC avviene tramite l'interfaccia seriale o USB mediante interfaccia di programmazione.
Il controller d'ingresso EC collega in rete il riconoscimento delle impronte digitali, il lettore trasponder Electronic Key e il modulo serratura a codice numerico, anche in configurazioni miste.
In abbinamento al controller del posto esterno IP il sistema di controllo d'accesso Siedle è in grado di soddisfare requisiti molto elevati in edifici di medie dimensioni. Il sistema mantiene la sua trasparenza a livello del prezzo, della complessità e degli interventi richiesti, tuttavia la sua versatilità funzionale arriva a coprire addirittura applicazioni professionali. L'interfaccia Ethernet e il web server integrato ne consentono impieghi universali. Gli ambiti di applicazione caratteristici del sistema sono le imprese di medie dimensioni, le diverse zone temporali e i diritti d'accesso differenziati per diversi gruppi di utenti. Ad esempio, i dirigenti aziendali possono accedere a tutti i locali in qualsiasi momento, gli esperti IT possono accedere nell'area EDP dalle 8 alle 17 e gli addetti alle pulizie dalle 17 alle 18. Il sistema documenta tutti gli eventi e aggiorna a livello automatico un elenco delle presenze. Per i settori con requisiti di sicurezza molto elevati può essere prevista una combinazione di diversi sistemi di controllo d'accesso, ad esempio un'impronta digitale e un codice oppure una scheda elettronica. Il controller del posto esterno IP collega in rete il riconoscimento delle impronte digitali mediante il modulo Siedle Fingerprint, il lettore trasponder Electronic Key e il modulo serratura a codice numerico, anche in configurazioni miste.
Software server: amministrazione indipendente dalla sede
Un controller del posto esterno IP gestisce fino a otto posti esterni. Il software server toglie questa limitazione. Collegando più controller del posto esterno IP tramite LAN o Internet, il software server amplia notevolmente la capacità e lo spettro di applicazioni. Diverse sedi possono essere collegate fra loro e gestite assieme, anche mediante un accesso remoto tramite Internet. Nella gestione del server non ci sono praticamente limitazioni riguardanti il numero di sedi, ingressi, utenti, profili temporali ed eventi memorizzati.
© 2019 S. Siedle & Söhne OHG
TOP